Vivaio Calvanese

75085_140049162825919_1660508528_n

 

La sede dell’associazione LaDu – Laboratorio di Degustazione Urbana-,si trova all’interno del vivaio napoletano Calvanese, l’antico “STABILIMENTO BOTANICO CALABRESE”in via Foria 234, di fronte l’Orto Botanico.

Lo storico vivaio partenopeo è  il cuore del percorso progettuale  di “LaDu”.

Questo meraviglioso giardino apre al pubblico attraverso l’associazione Ladu, offrendo al visitatore un pezzo di città verde davvero emozionante.

Infatti l’ antico vivaio ha una storia che si intreccia con la storia dell’Orto Botanico stesso,  sia per le specie vegetali in esso conservate,  alcune delle quali uniche, sia per la storia del vivaio stesso.

La sua trasformazione attraverso gli anni non ha alterato il suo  fascino.

Storia di piante, di antiche  tradizioni  florovivaistiche e di uomini.

Nato come giardino dello storico  palazzo che lo  ospita, progettato nella fine del settecent da Pompeo Schiantarelli,  è arricchito dalle vicende umane e familiari dei “Calabrese”.

Francesco Saverio appassionato di Botanica, lo inaugura nel 1864 , come “LO STABILIMENTO BOTANICO CALABRESE”, la storia continua..il figlio Francesco Paolo  scrisse nel 1892 “nomenclatura botanica vulgare”….un libro di grande interesse…. Dove accanto ad un elenco delle specie vegetali Napoletane vi è anche menzionato l’uso che se ne può fare.

Ma è soprattutto la passione della signora Rita Stern, moglie di Francesco, figura umana di grande fascino,  che da un anima a questi luoghi.

Colpiscono nel suo piccolo studio rimasto intatto,  delle sue miniature,  dipinti,  per lo più  paesaggi,  posizionati sui i muri accanto alle tante fotografie e storie documentate della famiglia Calabrese, i viaggi, le mostre , la passione per la botanica e le amicizie, quella ad esempio di Pupella Maggio e di Edoardo de Filippo che pare passassero gran parte del loro tempo in questi giardini , forse proprio nella “kaffehaus” ora sede dell’associazione, piccolo gioiello di architettura ottocentesca  che rappresenta il primo pezzo “salvato” dall’associazione LADU, di questo immenso patrimonio storico vivaistico e umano, narrato in questi giardini, assolutamente da visitare e  salvaguardare.

Stefania Salvetti

L’associazione accoglie i suoi  invitati presso la sede offrendo prodotti che provengono dalle terre di Napoli, percorsi speciali legati al verde urbano, alla sua percezione ed alla sua speciale ‘degustazione’.

Se avete voglia di venirci a trovare non dovrete far altro che contattarci o via mail o via facebook, saremo felici di farvi visitare questo piccolo pezzo di paradiso.

pallini3fiorelliniviolacuoripendenti3senzaradici2palmettina
cuoripendenti2  corbezzolo ciuffi

Annunci

2 thoughts on “Vivaio Calvanese

  1. Pingback: Grazie a Tutti!! | LaDu

  2. Oggi sono stato al vivaio Calabrese e mi sembra di aver fatto un viaggio in un altro paese…..i fratelli Antonio e Giuseppe sono proprio dei Gentiluomini. Andateci!!!! Ciao Giampiero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...